The Dancing Column

Una metafora antica quanto l’idea stessa di architettura stabilisce una corrispondenza tra colonne, edifici e corpo umano; dunque gli ordini classici che hanno dominato in occidente per tre millenni non sono quell’inerte successione formale (dorico ionico corinzio etc.) imparata a scuola, bensì il frutto di un’immagine archetipica che abbraccia luoghi e tempi diversi: gli edifici dell’Asia Minore e l’estremo oriente, le antiche colonne egizie e il tempio greco.
Un testo imprescindibile: letto questo libro le costruzioni di Gaudì, Le Corbusier, Asplund, Loos, vi parleranno in un modo completamente nuovo.
 

Autore: 
Joseph Rykwert
Pubblicato nel: 
1996
Tradotto in italiano da: