Heidegger e gli Ebrei

Perché Martin Heidegger ascrive agli ebrei l’'oblio dell’'Essere? Qual è allora il rapporto tra l’'Essere e l'’Ebreo? In che senso viene imputata agli ebrei la colpa più grave, da cui dipende il destino dell’Occidente? E perché questa accusa viene mossa negli anni trenta, dopo le leggi di Norimberga (1935), mentre inizia la guerra planetaria che dovrebbe condurre la Germania nazionalsocialista al dominio del mondo? I Quaderni neri di Heidegger, – che solo ora vengono pubblicati in Germania,  oltre a dischiudere un'’inedita prospettiva sul pensiero del filosofo, stanno suscitando un nuovo, intenso dibattito. L’'antisemitismo metafisico che vi si legge solleva inquietanti e gravi interrogativi e rinvia alla responsabilità della filosofia nello sterminio.

Autore: 
Donatella Di Cesare
Pubblicato nel: 
2014
Tradotto in spagnolo da:
con il titolo: Heidegger y los judios