Hysteria complicated by ecstasy

Tra il 1822 e il 1825 nella città termale di Aix-les-Bains in Savoia, una giovane ragazza proveniente da una famiglia contadina, Nanette Leroux, viene curata da un medico di provincia, il dottor Despine. La ragazza soffre di sintomi isterici molto gravi e la cittadina diventa teatro di una serie di cure e di esperimenti con il magnetismo e l'elettricità. Jan Goldstein, storica americana, autrice di importantissimi contributi di storia della psichiatria e della cultura europea tra XVIII e XIX secolo - qui tradotta in italiano per la prima volta - si addentra in una ricostruzione microanalitica e, al tempo stesso, in una esplorazione critica di uno straordinario documento da lei trovato nella biblioteca dell'Institut de France.
Confrontandosi con le riflessioni di Freud e di Foucault, ma sensibile anche all'esistenza soggettiva della protagonista, Jan Goldstein ci restituisce così un piccolo gioiello storiografico, nonché un capitolo importante di storia sociale europea, di storia di genere e di epistemologia storica della medicina.

 

Jan Goldstein è presidente della American Historical Association e Norman and Edna Freehling Professor of History alla University of Chicago.
I suoi interessi principali riguardano la storia delle scienze umane, la storia culturale dell'Europa moderna e le relazioni tra scienza e politica. Tra le sue pubblicazioni più importanti ricordiamo The Post-Revolutionary Self: Politics and Psyche in France, 1750-1850 (2005, Harvard University Press) e Console and Classify: The French Psychiatric Profession in the Nineteenth Century (1989 e 2002, University of Chicago Press).
 

Autore: 
Jan Goldstein
Pubblicato nel: 
2011
Tradotto in italiano da:
con il titolo: Isteria complicata da estasi