Il Filo e le tracce

Il libro esplora il mutevole rapporto tra verità storica, finzione e menzogna esaminando una serie di casi. Realtà, immaginazione, falsificazione si contrappongono, s'intrecciano, si alimentano a vicenda. Ebrei di Minorca e cannibalismi brasiliani, sciamani e antiquari, leggere i romanzi medievali, I protocolli dei Savi di Sion, la fotografia e la morte, Voltaire Stendhal Flaubert Auerbach: il libro parla di questo e di molto altro. Ogni capitolo indaga alcuni dei modi in cui, nel corso di due millenni e mezzo, si sono contrapposti e intrecciati il vero, il falso, il finto. Sul loro mutevole rapporto poggia non solo la conoscenza storica, ma il nostro modo di stare al mondo.

Carlo Ginzburg (Torino 1939) insegna all'Università della California a Los Angeles. I suoi testi sono stati tradotti in oltre venti lingue e hanno ricevuto numerosi premi, tra i quali il Premio Salento, il Premio Viareggio e il Premio Warburg della città di Amburgo. Ginzburg è membro onorario dell'American Academy of Arts and Sciences.

Autore: 
Carlo Ginzburg
Pubblicato nel: 
2006
Tradotto in tedesco da:
con il titolo: Faden und faehrten