Surfaces and Essences

Siamo costantemente di fronte a una moltitudine vorticosa e interconnessa di situazioni complesse. Il compito del nostro cervello è cercare di dare un senso a questo imprevedibile e brulicante caos di stimoli. Come riesce a farlo? La grandine incessante di diversi input attiva innumerevoli analogie, aiutandoci a individuare l'essenza di ciò che sta accadendo. Spesso ciò equivale all'evocazione spontanea di parole o idiomi, a volte l'attivazione di memorie senza nome, a lungo rimaste sopite.

Come Gödel, Escher, Bach, questo testo arricchirà notevolmente la nostra comprensione dei processi mentali. Il lettore viene sprofondato in una straordinaria varietà di situazioni che coinvolgono il linguaggio, il pensiero e la memoria; rivelando meccanismi cognitivi solitamente invisibili e rintracciando in essi un nucleo centrale e invariante - l'incessante e inconscia richiesta di forti legami analogici alle esperienze passate - questo testo propone una radicale e sorprendente nuova visione dell'azione del pensiero.

Autore: 
Douglas Hofstadter, Emmanuel Sander
Pubblicato nel: 
2013
Tradotto in italiano da:
con il titolo: Superfici ed essenze
Data di pubblicazione prevista: 
2015