Teorie del giudizio

La riflessione sulla struttura e sui momenti costitutivi del giudizio, più precisamente del discorso apofantico — la forma proposizionale “S è P” — rappresenta, a partire da Aristotele, un momento fondamentale della riflessione filosofica, tanto che si potrebbe dire con diritto che ogni ontologia, ogni metafisica, ogni teoria della conoscenza trova il suo senso più profondo in una particolare concezione del giudizio.

Autore: 
Gaetano Chiurazzi
Pubblicato nel: 
2005
Tradotto in spagnolo da: